Seleziona una pagina

Tempo di lettura: 1 minuto/i

Il 25 settembre come cittadini siamo chiamati alle urne, ad esercitare il nostro diritto al voto.

Il primo suffragio universale nella storia del nostro paese è avvenuto nel 1946 con il voto che ha determinato la scelta della repubblica sopra la monarchia. In questa occasione milioni di italiani
si sono recati alle urne ad esercitare questo potere, si perché più di un diritto, possiamo definirlo potere.

Abbiamo il potere di poter scegliere ed è un peccato che molte persone al giorno d’oggi rifiutano di votare perché in questo modo si vuole lanciare un segnale. Sono del parere opposto, il non esercizio di questo diritto fa si che a scegliere siano quei pochi che vanno a votare, e quindi non si ha più una democrazia.
In questo articolo non sarò di certo io a fare propaganda politica, non sarò io ad indicarvi chi votare, non è questo il mio scopo.

Quello che ,invece, è lo scopo di questo articolo è sensibilizzare noi cittadini a fare le scelte che più siano in linea con il nostro pensiero, ma di fare questa scelta e non lasciare che altri decidano per le nostre libertà.

Mi sento però di condividere un ultimo pensiero, ricordiamoci che l’Italia è un paese laico, dove possiamo esercitare liberamente la nostra libertà religiosa e di espressione, dove questa libertà per anni è stata limitata, ma che ad oggi (anche se non del tutto) ci è stata costituzionalmente
garantita.

Come cristiani, ma prima di tutto come cittadini, siamo chiamati a scegliere ancora una volta in che mani lasciare il nostro paese, ed è nostro dovere e in nostro potere fare questa scelta.

Sostieni il nostro progetto su Patreon!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi