Questi re confermano la Bibbia come documento affidabile.

Tempo di lettura: 1 minuto/i

Sargon II - Wikipedia

Oggi parliamo di qualche re.
Nel libro del profeta Isaia (scritto intorno al 700-600 a.C.) al capitolo 20 al verso 1 si parla di un sovrano che regnò in Medio Oriente intorno al 2300 a.C., questo re si chiamava Sargon. Mi ha sbalordito scoprire che però soltanto nel 1800 d.C. gli archeologi iniziarono a considerare reale l’esistenza di Sargon, quando riportarono alla luce un intero palazzo appartenuto a questo re. La Bibbia affermava e testimoniava la sua esistenza già due millenni prima che lo facessero gli studiosi, che invece fino a due secoli fa lo consideravano solo un personaggio mitologico.






Belshazzar - Alchetron, The Free Social Encyclopedia

Un altro re di cui parla la Bibbia, la cui storicità è sempre stata messa in dubbio, viene citato nel capitolo 5 di Daniele (profeta che scrisse tra il 600 e il 500 a.C.). Il re babilonese Belsatsar, che la Bibbia presenta come l’ultimo re prima della caduta di Babilonia. Fino al 1853 d.C. gli storici ritenevano che Belsatsar non fosse mai esistito e fosse solo un personaggio fantastico inventato dalla Bibbia; questo perchè gli archeologi possedevano documentazioni storiche del tempo che riportavano come ultimo sovrano di Babilonia il re Nabonide, e non Belsatsar.

Ma senti un po’ la scoperta straordinaria: nel 1853 d.C. lo studioso inglese di assirologia Henry Creswicke Rawlinson ritrovò nella valle dell’Eufrate un cilidro inciso che dichiarava che nell’ultimo periodo del regno di Babilonia non ci fu un unico sovrano ma che furono due i sovrani che regnarono contemporaneamente, un padre e suo figlio. La lettura delle incisioni rivelò che Nabonide, di cui gli studiosi avevano già documentazioni, era il padre, mentre Belsatsar era suo figlio che fu presente quando la città di Babilonia venne invasa dai Persiani. E anche in questo caso si dette ragione al resoconto biblico, anche se con un ritardo di circa 2000 anni.

Cosa possiamo dire di fronte a queste informazioni? La Bibbia aveva ragione ancora una volta.

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo con i tuoi amici!

Dio ti benedica e Conosci Gesù.

Articolo di Silvia.

Sostieni il nostro progetto su Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi