Parliamo di acqua

Tempo di lettura: 3 minuto/i

Oggi due curiosità per te sull’acqua che riempie il nostro pianeta.

La prima riguarda il ciclo dell’acqua. Sai cos’è?
È un processo fondamentale per il mantenimento costante del livello delle acque del mare e degli oceani, che garantisce alla Terra sia di non essere a corto d’acqua sia di non esserne sommersa.
Ti spiego come funziona: il sole fa evaporare una parte dell’acqua presente in mare, questo vapore si condensa nelle nuvole che il vento trasporta in giro, quando le nuvole sono belle cariche avvengono le precipitazioni, cioè l’acqua sottoforma di pioggia, neve e altro ricade sul mare e soprattutto sulla terra; l’acqua che cade sulla terra, attraverso i fiumi, le acque sotterranee e lo scioglimento dei ghiacciai torna infine al mare, e poi… tutto ricomincia.
Ecco fatto, un ciclo perfettamente calibrato ed efficiente.
Nell’antichità ci si è sempre domandati come facesse il mare a non aumentare il suo livello nonostante i fiumi sfociassero continuamente in esso; la corretta spiegazione del funzionamento di questo fenomeno si è definitivamente avuta solo tra il 1800 e il 1900.

Ma la vera curiosità riguardo a questo fenomeno è questa: la Bibbia ne parlava e lo descriveva molto tempo prima che lo facessero i nostri studiosi.
Dico sul serio! Nel libro di Giobbe, dalla datazione archeologica oscillante tra il 1500 e il 700 a.C. circa, è descritto perfettamente il processo del ciclo idrologico

“Egli attira in alto le gocce d’acqua; dai vapori che egli ha formato stilla la pioggia. Le nubi la spargono, la rovesciano sulla folla dei mortali.”
Giobbe 36:27-28
Qui la Bibbia parla proprio di evaporazione, condensazione e precipitazione.
Ma come faceva l’autore del Libro, in quel tempo, a dare una descrizione così dettagliata?

Che ci sia qualcosa di divino?!

Ed ora, ecco la seconda curiosità.

Questa riguarda la corrente marina, anche detta oceanica.

Sai di cosa sto parlando? In breve questa corrente può essere definita come una massa di acqua marina in movimento rispetto al resto dell’acqua che la circonda, ed è causata principalmente da differenze di densità, salinità e temperatura tra le acque o, se più in superficie, dal vento. Questo fenomeno è importantissimo perché influenza il clima e contribuisce alla diffusione di molte specie animali e vegetali. Per noi conoscere le correnti marine è essenziale nel ridurre i tempi, i costi e i rischi della navigazione.

Fino al 1800 d.C. le navi usavano seguire rotte tramandate per tradizione, che evitavano le zone dei mari considerate ignote o rischiose e richiedevano tempi elevati e limitazioni nel raggiungere determinati territori. Fu solo verso la metà del 1800 d.C. che il meteorologo e oceanografo statunitense Matthew Maury (considerato il padre dell’oceanografia moderna) prese in seria considerazione l’esistenza di precise correnti nei mari e riuscì a creare un nuovo tipo di carta nautica, stabilendo le condizioni utili per navigare nei vari mesi dell’anno e fruttando nuove rotte più sicure ed efficienti. Il sistema di rotte di Maury è rimasto in uso per tutto il 1900 e ha influenzato positivamente la navigazione moderna.

Ma ecco la curiosità: tutto il lavoro di Maury, i suoi studi e la sua raccolta di materiale da registri, carte nautiche e libri di bordo, fu motivato e incoraggiato da una frase che egli lesse proprio sulla sua Bibbia, nel libro dei salmi al capitolo 8, datato all’incirca 900-400 a.C.

Così è scritto

… e i pesci del mare, tutto quel che percorre i sentieri dei mari.”

Salmi 8:8

Quasi mille anni prima della mappa nautica che avrebbe preso in considerazione tutte le correnti marine che regolano il nostro pianeta, la Bibbia già parlava di sentieri e di vie nei mari. Come faceva a sapere queste cose?

Maury si lasciò guidare da questo verso, credette nell’affidabilità e nella saggezza della Bibbia, considerò le Sue parole verità e non rimase deluso.

Tu puoi fare lo stesso?

Puoi credere che ogni parola della Bibbia sia verità?

Se ci provi potrai conoscere Gesù!

Articolo di Silvia

Sostieni il nostro progetto su Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi