Esprimi un desiderio!

Tempo di lettura: 1 minuto/i

1 Re 3:5-13
In Gàbaon il Signore apparve a Salomone in sogno durante la notte e gli disse: «Chiedimi ciò che io devo concederti». Salomone disse: «Concedi al tuo servo un cuore docile perché sappia rendere giustizia al tuo popolo e sappia distinguere il bene dal male, perché chi potrebbe governare questo tuo popolo così numeroso?». Al Signore piacque che Salomone avesse domandato la saggezza nel governare. Dio gli disse: «Perché hai domandato questa cosa….Ecco, ti concedo un cuore saggio e intelligente: come te non ci fu alcuno prima di te né sorgerà dopo di te. Ti concedo anche quanto non hai domandato, cioè ricchezza e gloria come nessun re ebbe mai.

Quante volte nelle nostre preghiere abbiamo chiesto al Signore più salute, meno problemi o più ricchezze?
E quante volte abbiamo chiesto al Signore più saggezza? Pesando sul piatto della bilancia queste richieste ci accorgeremo di quanto siamo mancanti davanti a Dio. Spesso le nostre preghiere sono una lista interminabile di cose chieste al Signore, ma questi versetti ci fanno comprendere quanto ancora una volta la grazia di Dio sia superiore alle nostre aspettative. Chiediamo a Dio più saggezza, chiediamo a Dio una maggior intelligenza per poterlo servire come Lui desidera o per fare la Sua volontá e tutto il resto ci sará dato in più.
Dio é Fedele e non mancherá di benedirci al di sopra di quanto possiamo immaginare proprio come ha benedetto Salomone.
Il Signore ci benedica.

Jessica

Sostieni il nostro progetto su Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi