Che via stai seguendo?

Tempo di lettura: 1 minuto/i

“Infatti verrà il tempo che non sopporteranno più la sana dottrina, ma, per prurito di udire, si cercheranno

maestri in gran numero secondo le proprie voglie..” II Epistola a Timoteo 4:3.

All’epoca in cui furono scritte queste parole di maestri ve ne erano molti e ognuno rappresentava una

diversa corrente filosofica o religiosa: si poteva liberamente decidere di andare ad ascoltarne uno piuttosto

che un altro. Alcuni di questi erano famosi in tutto l’Impero e giovani accorrevano anche da molto lontano

per ascoltare i loro discorsi. La Via (così veniva chiamata a quel tempo la chiesa) era un movimento giovane

e con una caratteristica peculiare: predicava che il suo Maestro era morto sulla croce ma che era risorto

dopo tre giorni e che era tuttora vivente. Un Maestro con una vita breve e una morte tragica ma con risvolti

straordinari.

Oggi , dopo più di 2000 anni, noi vogliamo ancora diffondere la buona notizia di questo Maestro, la sua

predicazione, morte e resurrezione. E anche oggi, a guardare bene attorno a noi, non ci sono tanti altri

maestri che vogliono dettare legge? Un maestro “per ogni voglia”? Il problema di fondo è, tuttavia, quello

della Verità.

Puoi avere scelto i tuoi maestri con superficialità o dopo lunga riflessione ma medita bene sui frutti che

maturano dal loro insegnamento. Gesù Cristo si proclamò “La Via, la Verità e la Vita “ (Vangelo di Giovanni

14:6a): audace? Sfrontato? Presuntuoso? I tuoi maestri sono sicuramente più umili, non hanno una

considerazione così alta di se stessi. Un fatto però rimane: Gesù ha dimostrato di essere Verità, non parla

per soddisfare le tue voglie ma per il tuo bene, per una vita in cui regni la pace di Dio e non la perenne

inquietudine. Sulla croce Gesù soffrì e patì perché sapeva che il suo tormento avrebbe fruttato liberazione,

salvezza, amore vero. Non dimenticare che pensava anche a te, in quegli istanti.

Dio ti benedica e conosci Gesù!

Sostieni il nostro progetto su Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi