Cos’è la Trinità? Ma soprattutto è possibile?

Tempo di lettura: 1 minuto/i

 

 

 

 

 

 

In Genesi 1:1 leggi:”Nel principio Dio creò i cieli e la terra”.
La parola “Dio” in Genesi  1:1 è “Elohim” che vuol dire:”i Dii”. E’ una parola plurale.
“El” è singolare, mentre El- ohim è plurale. In effetti sembra proprio un errore grammaticale, è come se dicessi: io è, o noi sono.

Elohim è plurale  ma usato con un verbo singolare, è stato tradotto 200 volte come “Dii” e 2300 come “Dio” (singolare). Quindi nella tua Bibbia leggerai sempre Dio, mai Dii, perchè ogni volta che c’è Elohim, l’hanno tradotto con “Dio”.

In Deuteronomio 6:4 quando Mosé dice: “Ascolta, Israele: Il SIGNORE, il nostro Dio, è l’unico SIGNORE” in realtà Mosè sta dicendo:

”Ascolta, Israele: Elohim, il nostro Dio, è l’unico El (El è singolare)”. Tradotto ancora:

“Ascolta,Israele: “I Dii, il nostro Dio, e l’unico Dio”

Molte deduzioni sulla trinità sono dovute a moltissimi versetti ti cito uno in particolare in Genesi 11:7: “Scendiamo dunque e confondiamo il loro linguaggio, perché l’uno non capisca la lingua dell’altro!»”
Con chi stava parlando Dio? Da solo?

“Io e il Padre siamo uno” (Giovanni 10:30)
“Io ho dato loro la gloria che tu hai data a me, affinché siano uno come noi siamo uno” (Giovanni 17:22)

Non sono 3 dii, i cristiani non adorano 3 persone, ma una.
Il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo sono una sola persona con tre “uffici”, “compiti”, diversi ma con un unica volontà.

Ammetto che con la nostra mente umana andiamo in tilt se pensiamo a una cosa del genere ma la Bibbia è chiara e dice la verità.

Ti lascio con un esempio che faceva San Patrizio per spiegare la trinità: un trifoglio.
Ha tre foglie ma un unico stelo, ma insieme formano un trifoglio, un’unica armonia.

Come Cristiano non ho problemi a credere nella trinità, non è uno stravolgimento delle regole, è una spiegazione della Sua natura divina.

Dio ti benedica!

Condividi!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestPrint this pageEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi